16/10/2020

L'intelligenza artificiale aiuta a personalizzare le terapie e consente un più rapido recupero.

Un impianto protesico "sartoriale" non può prescindere ad un approccio olistico al paziente mediante un percorso riabilitativo personalizzato basato su dati oggettivi. 

I laboratori che ci offrono il supporto tecnico in questa nuova realtà ortopedica stanno sviluppando alcuni "tutori" sensorizzati, in particolare ginocchiere e calze, dotati di sensori che ricevono e trasmettono continuamente ed in tempo reale informazioni utili all'ortopedico, al fisiatra ed al fisioterapista attraverso comuni smartphone. 

Tali informazioni costituiscono una preziosa risorsa per guidare il percorso fisioterapico, suggerendo eventuali modifiche personalizzate. 

Il tutto aumenta l'efficacia del percorso riabilitativo accelerando il recupero finale. Il sistema prevede anche una piattaforma di video consulti per agevolare la comunicazione tra paziente ed operatore, al fine di fornire un monitoraggio preciso e tempestivo sul benessere della persona.