29/04/2020

La corretta alimentazione contribuisce a prevenire l'artrosi.

Un’alimentazionescorretta, uno stato protratto di stress mentale, uniti ad una tendenza allasedentarietà possono avere un importante impatto negativo sul nostro stato dibenessere articolare. La degenerazione articolare, altrimenti chiamata ARTROSI,può essere prevenuta, rallentata, oppure trattata a seconda delle fasi in cuiviene presa in considerazione. In particolare una maggiore indulgenza nellaassunzione di zuccheri, una minore attenzione agli abbinamenti alimentari ed inultimo uno stato di stress fisico ed emozionale, determinano un significativoaumento della produzione di scorie metaboliche ACIDE con il successivo depositonei tessuti del nostro organismo, compresi quelli articolari, definito comeACIDOSI TISSUTALE. Il persistere di tale stato configura un livello diinfiammazione di basso grado (flogosi metabolica latente) che può essereetichettato il “ primus movens “ del degrado dei tessuti compresi quelliarticolari. Valutare con la massima attenzione un potenziale quadro evolutivodi uno stato infiammatorio di basso grado, spesso con modesti segnalisintomatici, è fondamentale nell’approntare utili correttivi di vita.